19 products found
Sort By
Show
View
  • NARRATIVA
    0 out of 5

    ADDIO DEL PASSATO

    0 out of 5
    16,00 IVA inclusa

    di Ariela Tasca

    Un’altra sorprendente avventura attende Divina e Lizzie a Parigi dopo poco più di un anno dall’incredibile scoperta (narrata nel romanzo d’esordio ‘Montresor’, Edizioni Effedì 2020) avvenuta tramite un diario scritto dall’anziana zia Sophie per la sua Montresor, la quale apprende della lontana parentela con Marie Duplessis, rinomata cortigiana parigina di metà Ottocento.

    Le due amiche tornano a Montmartre per recuperare l’antico baule contenente oggetti appartenuti all’antenata di Divina, per donare il tutto a un museo sito in Normandia. La sera prima della partenza, però, Divina trova un diario scritto dalla prozia settant’anni prima, all’epoca dei sui vent’anni. Quelle pagine che profumano di lillà e di vernice fresca raccontano la vita della ragazza nell’immediato dopoguerra, dei dissapori con la sorella gemella, ma soprattutto la sua storia d’amore con Andrè Chansonne. Il 1946 si rivela essere un anno di felicità immensa e altrettanto immenso dolore, che porterà Sophie a essere la donna indipendente che Divina conoscerà, la donna che se ne andrà senza rimpianti ma con la gioia di avere amato senza riserve, che lascerà memoria indelebile di sé nel cuore e nei ricordi della sua Montresor.

     

    2021, pp. 206

    Codice ISBN 978-88-85950-73-3

  • TERRITORIO
    0 out of 5

    BARAGGIA. 70 ANNI DEL CONSORZIO DI BONIFICA DELLA BARAGGIA BIELLESE E VERCELLESE

    0 out of 5
    25,00 IVA inclusa

    Testi di Valentina Masotti | Fotografie di Donatello Lorenzo

     

    Sterile, incolta, disabitata, ingrata, ribelle, selvatica, dura. Addirittura malfamata, terra da lupi e da briganti. Questi sono gli aggettivi che – come in un disco rotto – per almeno tre secoli, fino alle soglie del Novecento, le vengono riservati da quanti ne parlano evidenziando il suo potenziale agricolo immancabilmente inespresso. È la Baraggia, terra unica per le sue caratteristiche, culla di storie antiche e di visioni ancestrali. La ‘savana d’Italia’ regala sorprese e scoperte a chi abbia voglia di addentrarsi nei suoi incanti di boschi e brughiere. In occasione dei 70 anni del Consorzio di Bonifica della Baraggia Biellese e Vercellese, un volume elegante e curatissimo che celebra questa terra poco conosciuta grazie a immagini spettacolari e testi puntuali a trattergiarne la storia e le caratteristiche.

     

    2021, pp. 88

    Codice ISBN 978-88-85950-63-4

  • NARRATIVA
    0 out of 5

    BOSSOLI E SPILLE

    0 out of 5
    16,00 IVA inclusa

    di Vito Montrone

    Giorgio Seri, giornalista de Il Risveglio del Paese incaricato di scrivere alcuni articoli sugli orientamenti degli schieramenti politici di Sant’Agata di Puglia in vista delle elezioni amministrative, si ritrova coinvolto in un intrigo che prende il via dall’aggressione a un iscritto del PD. Il maresciallo dei carabinieri Pietro Marini, facendosi carico del caso, inizia l’indagine partendo da un lembo di stoffa rossa su cui è appuntata la spilla che la vittima del brutale atto è riuscita a strappare al suo aggressore. Incuriosito dal racconto della sorella dell’uomo ferito Anna De Rocchi, scrittrice legata sentimentalmente al giornalista, Marini si ritrova a indagare sulle concessioni di alcuni terreni agricoli per l’installazione di pale eoliche, uno dei quali è di proprietà dell’uomo aggredito. L’operazione sarà possibile grazie anche all’ispettore Lorenzo Corsini, arrivato a Sant’Agata perché alle prese con fatti analoghi sui quali la Omicidi di Vercelli sta indagando. Corsini si troverà al centro di nuovi avvenimenti rocamboleschi, tentando di fare luce sull’organizzazione responsabile della creazione del nuovo parco energetico e cercando la sua connessione al caso di un duplice omicidio a Vercelli.

     

    2021, pp. 248

    Codice ISBN 978-88-85950-61-0

  • NARRATIVA
    0 out of 5

    DIALOGHI IN RIVA AL FIUME

    0 out of 5
    16,00 IVA inclusa

    di Ernesto Camera

    Dove si trova chi ci ha lasciato per sempre? Sull’onda del ricordo di un amico scomparso da tempo che ne ha segnato l’esistenza in modo definitivo, l’autore raggiunge la casa in riva al fiume dove, da ragazzino, ha vissuto momenti indimenticabili insieme ai genitori. Ma tutto è cambiato da allora, e la desolazione la fa da padrona nel luogo protagonista di tante avventure in compagnia dell’amico Luciano, uno spirito giovane, a tratti eccentrico che, nonostante la grande differenza d’età, non poteva non affascinare un adolescente sensibile e bramoso di vita, arrivando a diventarne compagno di scorribande. E proprio nei pressi del fiume che ha visto la loro amicizia consolidarsi e assurgere a mito, tornano alla mente quei giorni, in una visione nostalgica degli eventi passati.

    È lì che Luciano si manifesta magicamente a un incredulo, ormai maturo autore, discorrendo con lui del passato e del presente, ragionando sul senso della vita, confermando l’importanza e la tenacia della vera amicizia. Un sogno a occhi aperti, un desiderio dell’anima, intenso e travolgente, che suggella il legame che sempre li ha uniti.

     

    2021, pp. 194

    Codice ISBN 978-88-85950-83-2

  • NARRATIVA
    0 out of 5

    IL RUMORE DELL’ALBA

    0 out of 5
    15,00 IVA inclusa

    di Sergio Negri

    Un libro originale nell’impostazione e di facile lettura: Sergio Negri ha trovato il diario del padre di un amico, mobilitato in Africa Settentrionale nel 1942 nella divisone “Ariete”, e lo ha riscritto mantenendo la prima persona. Poi ha seguito il suo protagonista nella successiva esperienza resistenziale e, pur in assenza di un manoscritto di riferimento, ne ha rintracciato il percorso sino ai giorni della Liberazione. Difficile stabilire a quale genere letterario ascrivere un lavoro che si presenta per metà romanzo e per metà autobiografia, con incursioni nella saggistica storica. Ciò che conta, è il risultato: una cavalcata tra il 1942 e il 1945, dal deserto di El Alamein, a Tobruch in fiamme, alle “bande” della montagna, una rilettura degli anni che ci hanno portato dall’Italia fascista all’Italia democratica.

     

    2021, pp. 190

    Codice ISBN 978-88-85950-66-5

  • RAGAZZI
    0 out of 5

    L’INCANTO DEL RACCONTO

    0 out of 5
    16,00 IVA inclusa

    di Claudio Testa

    Una raccolta di fiabe per bambini, semplici e naturali, con i piccoli animaletti del bosco a fare da protagonisti in una serie di piccole avventure quotidiane. Un altro pretesto per avvicinare genitori e nonni ai loro piccoli. Claudia Testa, a lungo volontaria nell’occuparsi di bambini ospedalizzati, ha utilizzato la sua esperienza per creare altri titoli e racconti. Il volume contiene deliziosi acquerelli, opere dell’autrice.

     

    2021, pp. 114

    Codice ISBN 978-88-85950-56-6

  • NARRATIVA
    0 out of 5

    LA VOGLIA DEI CAZZI E ALTRI FABLIAUX MEDIEVALI

    0 out of 5
    15,00 IVA inclusa

    di Alessandro Barbero

    La fortuna critica dei fabliaux è andata regolarmente crescendo nel corso degli ultimi decenni. Il Medioevo francese ci ha lasciato circa centocinquanta di questi poemetti in rima baciata, generalmente di ottonari, lunghi poche centinaia di versi, e di contenuto per lo più erotico, se non francamente osceno.

    Una materia che nelle mani di uno storico del calibro di Alessandro Barbero, provvisto della giusta ironia e arguzia, si è trasformata in un volume modernissimo, ricco di trovate sorprendenti e valenza letteraria. I ‘racconti’, tutti assolutamente inediti, si muovono all’interno di un immaginario erotico quanto mai attuale e modernissimo. Le invenzioni letterarie, un vero fuoco d’artificio, concedono divertimento e disincanto. Una scoperta per tutti coloro che non conoscono questo lato giocoso e godereccio del Medioevo, solitamente dipinto come epoca oscura e lontana da ogni idea di piacere e voluttà. Ma la scommessa, più sottile e curiosa, è quella di fingere che nell’epoca in cui viviamo le parole non facciano più paura, nemmeno nei titoli.

    Sarà davvero così?

     

    Ristampa 2020, pp. 140

    Codice ISBN 978-88-85950-62-7

  • NARRATIVA
    0 out of 5

    LE ATTESE

    0 out of 5
    16,00 IVA inclusa

    di Luca Pasquadibisceglie

    L’hai letto nei libri e ascoltato nelle canzoni ma non ci hai mai creduto: dietro ogni curva del destino si nasconde sempre una sorpresa. Però quando ti succede ti abbandoni alle emozioni senza più pensare a nulla. Capita, senza preavviso, proprio quando pensavi di annegare nelle acque tiepide di una vita monotona. Così ti arrendi a quel sentimento che credevi perduto e impossibile da far germogliare di nuovo nel cuore.

    Perché scoprire di sapere ancora amare è rinascere. Ma le curve non sono finite, anzi. Sei all’inizio della tua nuova vita. O, chi lo sa, proprio alla fine di essa. La tranquilla Verbania attende l’annuale festival di fuochi artificiali di mezza estate, ignara dei traffici illeciti che si consumano fra le sue montagne e le acque del Lago Maggiore. Aleggiano su di essa la favola di un tesoro di guerra che tutti cercano e nessuno trova e il mistero di una morte improvvisa e mai spiegata a fondo, che ha interrotto una travolgente passione appena germogliata. A migliaia di chilometri di distanza, nascosta fra i ghiacci islandesi, una figura tradita e lucidamente disperata attende il momento giusto per vendicare il suo amore. Quale filo unisce le esistenze di coloro che, in un modo o nell’altro, cercano il tesoro e la verità?

     

    2021, pp. 298

    Codice ISBN 978-88-85950-67-2

  • NARRATIVA
    0 out of 5

    LISTORIE. PAROLE TRA CAMPANILE E INFINITO

    0 out of 5
    15,00 IVA inclusa

    di Lina Besate

    “Il talento nella ricerca si è speso nel ritrovare il filo perduto delle fiabe, nei frammenti che ancora vivono in noi, ma che spesso non sappiamo più dove cercare. E Lina, accompagnata dalla matite di Roberta Vigone, questi frammenti li ha ricomposti, ripuliti, accostati gli uni agli altri, finché il quadro, fatti due passi indietro, si è lasciato ammirare nella sua pienezza. Solo a questo punto ha chiamato accanto a sé i nipoti, per poter guardare insieme tutte quelle figurine emerse dalla memoria. E farle passare di mano. Perché le ‘listorie’ non muoiono mai. Attendono, semmai. Sonnecchiano, pigre, nei sogni dell’alba, nelle svogliatezze della sera, davanti a un fuoco improvvisato, a un ricordo che attraversa il cielo. Ritornano, quando meno te l’aspetti. E ti ritrovi con due piccoli sulle ginocchia a raccontare fiabe con voce antica”.

    Dalla prefazione.

     

    2020, pp. 70

    Codice ISBN 978-88-85950-70-2

  • NARRATIVA
    0 out of 5

    M.A.

    0 out of 5
    15,00 IVA inclusa

    di Nina Gramasi

    Massimo è un professore cinquantenne che si mette ad ascoltare gratuitamente le storie degli altri e Anita è una giovane universitaria che decide di raccontarsi. Tra i due nasce una relazione che sfugge alle classificazioni standard con cui siamo soliti etichettare i rapporti.

    Entrambi hanno un vissuto e una personalità complessi: Anita è un corpo di donna in cui convivono un’identità maschile e una femminile, Massimo ha in sé una specie di “repubblica interiore” in cui tanti hanno voce in capitolo. Il reciproco svelarsi l’uno all’altra li porterà a sperimentare una vicinanza epifanica, che però avrà delle conseguenze sull’impianto delle loro esistenze: quello più strutturato di Massimo, che dovrà fare i conti con Elisabetta, la compagna di una vita, e quello, più liquido, di Anita, sempre un po’ a metà strada nel decidere chi essere. Ma la certezza di aver incontrato un essere umano in cui riconoscersi non li lascerà più.

    Sullo sfondo, l’atmosfera dominante: la medesima ferita, l’urlo disperato “Mamma!”. Un urlo che li richiama, insopportabile per chi sta loro vicino.

     

    2020, pp. 166

    Codice ISBN 978-88-85950-74-0

  • NARRATIVA
    0 out of 5

    MAESTRA FA RIMA CON MINESTRA

    0 out of 5
    15,00 IVA inclusa

    di Stefania Lucrezia Fiorelli

    Queste pagine raccolgono le riflessioni di un’insegnante della scuola di oggi, una realtà fitta di sfumature piacevoli e meno gratificanti, di alcune certezze e di grandi punti interrogativi. Sono le parole di un’insegnante fiera del suo lavoro, ma che non chiude gli occhi dinanzi alle discrepanze del mondo della scuola e che cerca di riflettere su di esse anche attraverso considerazioni ironiche. Perchè l’ironia è un modo di approcciarsi alle questioni, rendendole accessibili a tutti attraverso uno sguardo attento ed intelligente che ti faccia sorridere anche un po’ sulle cose che ti circondano. E il mondo della scuola, oggi più che mai, è un contenitore straripante di questioni per le quali si possono attingere riflessioni oscillanti tra il serio e una fragorosa risata.

     

    2020, pp. 88

    Codice ISBN 978-88-85950-58-0

  • NARRATIVA
    0 out of 5

    MONTRESOR

    0 out of 5
    15,00 IVA inclusa

    di Ariela Tasca

    In una soleggiata mattina di metà maggio Divina Arnò, libraia di Biella dal carattere indipendente e risoluto, riceve una chiamata da Parigi. È il notaio dell’eccentrica prozia di Divina, Sophie Deshayes, che ne comunica l’improvvisa scomparsa alla veneranda età di novantatré anni. Dato il profondo affetto che la legava a zia Sophie, Divina parte per Parigi per partecipare al funerale insieme a Lizzie, parrucchiera di fiducia, nonché sua grande amica. Ciò che si prospettava come una triste permanenza, però, si rivela un soggiorno pieno di sorprese, in cui Divina scopre segreti che per anni hanno allontanato Sophie dal resto della famiglia: un amore proibito con un avvenente pittore bohemien finito in tragedia, e un legame a lungo taciuto con Alphonsine Plessis, famosa cortigiana di fine Ottocento e protagonista del romanzo La signora delle camelie di Alexandre Dumas figlio. Tutto pare essere custodito gelosamente tra le memorie di zia Sophie, racchiuse in un diario che farà parte dell’eredità di Divina…

     

    2020, pp. 100

    Codice ISBN 978-88-85950-72-6