Visualizza carrello “SEMPLICEMENTE PAOLINO PULICI” è stato aggiunto al tuo carrello.

EVASO. IL PARTIGIANO CHE BEFFÒ LA MORTE

0 out of 5 based on 0 customer ratings
0 reviews|Write your review

10,00 IVA inclusa

a cura di Marco Barberis. Voci narranti Marco Barberis, Enrico De Maria, Alessandro Orsi.

Coordinamento tecnico: Matteo Rastelli, Alessandro Ugliotti.

 

L’audiolibro ripercorre le vicende narrate dal partigiano vercellese Alfredo Baraldo, combattente nel distaccamento “Mameli” dell’Alpe Praretto, fucilato a Biella con altri sei uomini il 22 dicembre 1943. Dopo essere sopravvissuto miracolosamente al plotone d’esecuzione, Baraldo tornò a lottare, cambiando il suo nome di battaglia da “Ciccio” a “Evaso”, per ricordare la sua fuga dalla morte.

Pochi giorni prima di mancare, Baraldo raccontò per la prima volta la sua avventura al giornalista Marco Barberis in una camera d’ospedale. Da lì prese vita questa pièce polifonica, grazie all’ausilio delle registrazioni originali e al supporto delle voci narranti del giornalista Enrico De Maria e dello storico Alessandro Orsi che, con quella di Barberis, compongono un racconto indimenticabile.

 

CD 2019, audiolibro

ISBN: 978-88-98913-25-2

View Detail

Descrizione

L’audiolibro ripercorre le vicende narrate dal partigiano vercellese Alfredo Baraldo, combattente nel distaccamento “Mameli” dell’Alpe Praretto, fucilato a Biella con altri sei uomini il 22 dicembre 1943. Dopo essere sopravvissuto miracolosamente al plotone d’esecuzione, Baraldo tornò a lottare, cambiando il suo nome di battaglia da “Ciccio” a “Evaso”, per ricordare la sua fuga dalla morte.

Pochi giorni prima di mancare, Baraldo raccontò per la prima volta la sua avventura al giornalista Marco Barberis in una camera d’ospedale. Da lì prese vita questa pièce polifonica, grazie all’ausilio delle registrazioni originali e al supporto delle voci narranti del giornalista Enrico De Maria e dello storico Alessandro Orsi che, con quella di Barberis, compongono un racconto indimenticabile.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “EVASO. IL PARTIGIANO CHE BEFFÒ LA MORTE”